Team CAPiTA Italy back to Pila

Team CAPiTA Italy back to Pila

Lo Snowpark Areaeffe e il panorama mozzafiato di Pila hanno accolto un team d’eccezzione, composto da leggende dello snowboard e nuove leve, per una tre giorni di full immersion tra foto e video shooting con la presenza di fotografa e filmer compagni di viaggio dei rider.

Rispondono all’appello Simon Gruber, atleta che da molti anni fa parlare di sè per gli ottimi risultati e la costante presenza ad eventi internazionali, Filippo De Martin, new entry del gruppo grazie alla vittoria al contest Sponsor Me lo scorso anno, e il giovanissimo talento Marcello Grassis, che ogni stagione porta a casa bagagli di stile e trick nuovi. Presenti le ragazze Roxy Chiara Bordignon ed Elena Sassi, pronte a dare al team quel tocco femminile che non può di certo mancare.
Il resoconto della prima giornata non poteva che essere positivo: sole, neve perfetta, snowparktirato a lucido e rider gasati. Il mix ideale per rendere una giornata produttiva e divertente. Ma questo è solo l’inizio: per le prossime due giornate il tempo rimarrà sereno e le condizioni della neve ottime. Giudicate voi se il programma è all’altezza delle aspettative: obiettivo di oggi costruire un kicker in fresca per ritagliarsi uno spazio unico in cui shootare e per condividere nozioni ed esperienze con chi non ha mai avuto la possibilità di farlo prima. Domani invece il team sarà alla ricerca di uno spot in street per mettersi alla prova anche in questo ambiente e dimostrare le proprie abilità.
Come avete visto anche questa volta abbiamo messo assieme un team di rider con caratteristiche e peculiarità diverse, uniti nella voglia di divertirsi e snowboardare insieme. Quindi non ci resta che dirvi di continuare a seguirci, perchè anche questo viaggio è appena cominciato.

Segui tutte le novità di CAPiTA in Italia su:
web: www.californiasport.info
facebook: www.facebook.com/californiasports
YouTube: bit.ly/californiasportyoutube
Google+: plus.google.com/+californiasport
instagram: instagram.com/californiasportitaly

Photo Credits: Ania Grzelka